Tasse disabili: esenzioni, agevolazioni e tutte le informazioni utili

Le persone disabili, a causa delle loro patologie, godono di una serie esenzioni e/o agevolazioni in materia fiscale che influiscono anche sulle tasse. La normativa vigente infatti prevede per questi soggetti dei benefici di natura economica in conseguenza del loro stato di salute. Assegni di mantenimento, esenzioni e riduzioni di imposta sono le agevolazioni per questi soggetti.

Tasse disabili: tutte le informazioni utili

In linea di massima questi benefici, con le opportune eccezioni, riguardano i soggetti per i quali è stata accertata una invalidità pari o superiore al 74%. L’attestazione di questa inabilità prevede innanzitutto il riconoscimento di un assegno mensile di assistenza.
Oltre a questa agevolazioni sono poi previste una serie di esenzioni. L’acquisto di un auto per persona disabile permette l’applicazione dell’IVA agevolata al momento dell’acquisto, nella detraibilità in fase di dichiarazione dei redditi del 19% della spesa sostenuta e nell’esenzione dal pagamento del bollo e delle imposte di trascrizione.

Agevolazioni sulle tasse applicate ai disabili

I sussidi tecnici ed informati, come ad esempio pc e fax, che possono permettere maggiore autonomia alle persone disabili, possono godere parimenti dell’IVA agevolata e della detraibilità in fase di dichiarazione dei redditi. Per questo beneficio, oltre alla certificazione di invalidità è necessario anche disporre di una specifica prescrizione.
La normativa prevede anche la possibilità di portare in deduzione dal reddito, in fase di dichiarazione annuale, le spese che sono sostenute per l’assistenza specifica resa da personale medico o sanitario, nonché l’assistenza personale e domestica resa da badanti e colf.

Normativa fiscale, tasse disabili: tutto quello che devi sapere

Relativamente invece alla prima casa, per acquisto e sottoscrizione, nonché per le imposte comunali non è prevista al momento alcuna specifica agevolazione per le persone con disabilità.
Ulteriori agevolazioni sono previste nel campo delle telecomunicazioni. In merito alla telefonia fissa è prevista una riduzione del 50% del canone di abbonamento mentre invece in ambito telefonia mobile è prevista l’esenzione dell’applicazione della tassa di concessione governativa.
Le esenzioni dall’applicazione dei ticket sanitari sono disciplinate ormai dalle singole regioni che però prevedono generalmente l’esenzione dal ticket per i disabili con percentuale di invalidità superiore al 66%.

Esistono poi ulteriori forme di agevolazione che trovano applicazione in specifici casi.
La normativa fiscale ha ritenuto in definitiva creare i presupposti per agevolare le persone che sono affette da determinate patologie e che hanno già diverse difficoltà nella vita di tutti i giorni.