Calcolo imposta Mini Imu e compilazione modello F24

Entro il prossimo 16 novembre, infatti, si dovranno versare il saldo dell’imposta, per l’anno 2015, nonché l’eventuale conguaglio (o Mini IMU) di quanto già pagato in acconto, nel caso in cui il Comune abbia deliberato un aumento dell’aliquota, com’è accaduto a Roma. Chi detiene immobili siti nella Capitale deve provvedere a ricalcolare l’imposta in base alle aliquote deliberate dal Comune, e pagare il 40% della differenza tra quanto dovuto e quanto già versato in acconto. Ecco tutti i dettagli su come pagare questa tassa e come compilare il modello F24.

 

Per i contribuenti romani, il sito di Roma Capitale ha messo a disposizione un programma di calcolo dell’IMU (e Mini IMU), utilizzabile gratuitamente accedendo a questa pagina web http://www.tributi.comune.roma.it/RomaIMU/listaImmobili.do. Ai fini del conteggio, è necessario innanzitutto sincerarsi di essere tenuti al versamento dell’imposta, consultando l’elenco degli immobili assoggettati alla stessa, nonché controllare l’aliquota impositiva e le eventuali deduzioni e/o riduzioni spettanti.

La base imponibile dell’IMU si ottiene rivalutando del 5% la rendita catastale degli immobili (e relative pertinenze), nonché moltiplicando l’importo ottenuto per i coefficienti previsti dalle disposizioni normative. Solo dopo aver effettuato tali calcoli, si può procedere a moltiplicare l’importo così ottenuto per l’aliquota d’imposta relativa all’immobile specifico. Si ricorda che i detentori di abitazione principale sono tenuti al versamento del tributo solo se il fabbricato è classificato nelle categorie catastali A1, A8 e A9.

Per la prima casa (come sopra identificata) e per le relative pertinenze, l’aliquota dell’imposta IMU per l’anno 2015 è pari al 5 per mille, mentre le deduzioni da sottrarre dalla base imponibile del tributo sono pari a 200 euro per ogni proprietario dell’immobile. Il versamento della Mini IMU si effettua con il modello F24, da compilare nella sezione ”IMU e altri tributi locali”, dove va inserito il codice del Comune di Roma (H501), deve essere barrata la casella ”Acconto”, e si devono indicare il codice tributo 3912, l’ammontare della Mini IMU dovuta e l’anno d’imposta 2015.