Bonus ristrutturazioni: incentivi ed agevolazioni vantaggiose per il 2016

Sono molte le persone che richiedono bonus ristrutturazioni per la propria casa e sembra che grazie alla legge di stabilità, emessa dal governo Renzi nell’ambito delle disposizioni circa le forme di agevolazioni per i cittadini, siano disponibili per il 2016 delle forme di detrazioni e incentivi di estremo interesse. Ecco quali sono quelle più vantaggiose.

 

Il bonus ristrutturazioni consiste in particolari incentivi che consentono a coloro i quali si impegnano in attività di ristrutturazioni edilizie o di acquisto di nuovi mobili, arredi ed elettrodomestici, di beneficiare di una detrazione fiscale dell’Irpef del 50%. La disposizione, inizialmente offerta per i lavori in muratura, di ripristino di immobili fatiscenti o danneggiati dal tempo, con il tempo viene estesa anche in altri ambiti, attinenti alla materia domestica.

Il mondo politico, evidenziando una caduta dei consumi e un sostanziale calo dei lavori edilizi, che ha messo in crisi un intero settore, ha ravvisato l’opportunità di favorire una ripresa economica mediante incentivi che consentissero un taglio consistente delle imposte. Per beneficiare del bonus ristrutturazioni 2016 occorre presentare una domanda, presso l’Agenzia delle Entrate di riferimento, ossia del luogo in cui insiste l’immobile all’interno del quale vengono collocati gli arredi, unitamente ad una bozza giustificativa del prezzo versato, ossia fatture, scontrini o ricevute fiscali.

Il tetto massimo di acquisto non può raggiungere il valore di 10.000 Euro e deve riguardare, ovviamente, arredi installati presso abitazioni soggette a lavori di ristrutturazione. Oltre ai mobili e ai complementi d’arredo, rientrano tra i beni oggetto di incentivo anche gli elettrodomestici, in modo da favorire l’acquisto di modelli a basso impatto ambientale e basso consumo energetico. Il bonus ristrutturazioni 2016 permette pertanto di acquistare elettrodomestici di categoria A+++ e successivi, quali lavatrici, frigoriferi e forni, sostituendo modelli oramai vecchi e dispendiosi a livello di energia.

Tale provvedimento legislativo, approntato dal Governo, consente di risollevare le sorti di un settore fortemente penalizzato quale quello edilizio, e, allo stesso tempo, permette ai privati cittadini, di affrontare qualche spesa per la propria comodità domestica, godendo di innegabili vantaggi a livello finanziario e fiscale. Questi sono tutti i dettagli che vi abbiamo mostrato in merito ai bonus ristrutturazioni previsti per il 2016 con tutti i vantaggi delle agevolazioni e degli incentivi previsti dalla Legge di Stabilità.

Bonus ristrutturazioni: incentivi ed agevolazioni vantaggiose per il 2016 ultima modifica: 2015-10-22T20:00:16+00:00 da Giovanni Iacomino Caputo