Acquisto prima casa: costo dell'iva, quali sono le agevolazioni e le tasse da pagare.

Nel momento in cui si provvede all’acquisto prima casa è bene sapere che ci saranno delle tasse da pagare. Esse cambiano a seconda del soggetto che vende e della destinazione dell’immobile stesso. Quando si compra la prima casa si può ottenere un regime fiscale favorito che garantisce il pagamento delle imposte presenti sull’immobile in forma ridotta. Ecco tutte le informazioni su Iva e agevolazioni relative all’acquisto della prima casa.

Acquisto prima casa: le diverse forme di pagamento dell’Iva

Se state acquistando una prima casa, l’atto potrà essere soggetto ad una serie di imposte differenti l’una dall’altra. Ma vediamo perché. Nel momento in cui in venditore è una persona privata, si avrà una imposta al registro del 2 % e si si è esente dall’Iva. Quando invece state acquistando una prima casa da una ditta di ristrutturazione o costruttrice pagherete una percentuale di Iva del 4% e con una imposta di registro fissa di circa duecento euro.

Infine quando il venditore è una ditta di costruzione che mette i vendita l’abitazione nell’arco dei 5 anni dalla fine dei lavori allora in questo caso l’Iva sarà del 10%, il doppio se so tratta di una casa di lusso.

Acquisto prima casa: come usufruire delle agevolazioni disponibili

Numerose sono le agevolazioni che si possono sfruttare sull’acquisto prima casa. Ovviamente, le agevolazioni cambiano a seconda di se si tratta di un immobile acquistato da una impresa o da un privato.

Nel caso di un acquisto da un privato, si usufruisce di una riduzione dell imposta alla percentuale del 3, mentre per quanto concerne le imposte ipotecarie e del catasto si usa una misura fissa della cifra di 168 euro. Invece, se si acquista da una ditta costruttrice che ha terminato i lavori nell’arco dei 4 anni, allora l’Iva sarà agevolata al 4 %. Ovviamente per poter usufruire di tutto ciò sono necessari dei requisiti.

Acquisto prima casa: ecco quali sono le tasse da pagare

Sull’acquisto della prima casa numerose sono le tasse da pagare, a tal riguardo ricordiamo l’Iva, ossia l’imposta sul valore aggiunto della abitazione, la quale è soggetta a delle variazioni. Vi è poi l’imposta di registro, trattasi di una tassa indiretta che ricopre la registrazione della scrittura e dei suoi valori. Infine, vi sono la tassa catastale e quella ipotecaria che dipendono dalla tipologia di abitazione acquistata e dal venditore che vende l’immobile (che sia esso privato o una ditta).

Ecco qui una piccola guida sulle agevolazioni, le tasse e l’Iva che bisogna pagare sull’acquisto di una prima casa.

Acquisto prima casa: iva, agevolazioni e tasse da pagare ultima modifica: 2015-11-03T07:00:47+00:00 da Alessio Pedrocco