Modifiche o integrazioni del Modello 770 dopo la scadenza

Spesso, quando si compila il modello 770, si potrebbe compiere un errore che potrebbe avere degli esiti negativi: per evitare che tutto questo accada, è possibile poter procedere alla sua rettifica o integrazione e correzione del suddetto modello.

Il modello 770 potrà essere corretto una volta che questo viene presentato ed integrato, ma tale operazione potrà essere effettuata solo ed esclusivamente una volta che i termini di presentazione sono scaduti.

Per poter effettuare tale operazione, chi ha commesso un errore nella compilazione deve procedere semplicemente compilando un nuovo modello 770. Ogni sua parte deve essere compilata, come se si trattasse del modello che bisogna inviare prima della scadenza: sarà opportuno però barrare anche la casella nella quale vi è la dicitura Dichiarazione Integrativa, in maniera tale che il modello possa essere considerato come tale.

Ovviamente, per poter inviare questo documento, è importante che sia stato spedito anche il documento originale, ovvero il modello 770 che possiede quell’errore che appunto deve essere corretto. La rettifica potrà essere inviata anche nel momento in cui le verifiche e controlli sono stati iniziati: questo è quanto stabilisce la Legge di Stabilità del 2015.

A seconda del tipo di errore e della legge che viene applicata sul quel caso specifico di caso, le sanzioni che verranno applicate saranno di tipologia differente: esse potranno essere ridotte di un ottavo, un settimo oppure un sesto. Ci sono poi due casi particolari che vengono applicati sulla rettifica del modello 770, che vengono regolati da alcune leggi molto chiare e precise in materia.

Questi riguardano l’invio del modulo per ravvedimento operoso: il D.P.R 322 del 1998 prevede che il modulo venga inviato entro i quattro anni dal 31 Dicembre dell’anno nel quale il modello 770 è stato inviato. La legge bis del D.P.R prima citato prevede che, se il modello 770 possiede errori che aumentano l’imposta, il modello correttivo deve essere inviato entro il termine previsto per l’invio del modello 770.

Ecco dunque come procedere per svolgere tali operazioni e cosa prevede la legge.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !