730 precompilato congiunto

Il modello 730 precompilato 2015 congiunto rappresenta una delle innovazioni che sono state apportate dal Governo Renzi, il quale ha deciso di accelerare, grazie alla dichiarazione online, tutte le procedure che riguardano il versamento dell’imposta. Sarà però possibile optare anche per la versione classica, ovvero quella cartacea, che avrà ancora validità nel corso dell’anno.

L’era della digitalizzazione ormai ha colpito diversi settori: anche l’Agenzia delle Entrate ha deciso di modificare alcuni aspetti che la riguardano, ed in particolar modo, una di esse riguarda il modello 730 precompilato 2015 congiunto, che potrà essere scaricato direttamente dal web.

Per effettuare tale operazione, i contribuenti dovranno semplicemente effettuare la registrazione al sito dell’Agenzia dell’Entrate e conservare la prima parte del codice PIN che verrà loro inviato tramite messaggio al cellulare o mail.

La seconda parte invece sarà recapitata, dopo quindici giorni, a casa del contribuente: il PIN completo serve per poter effettuare il primo accesso sul sito dell’Agenzia delle Entrate, in quanto questo potrà essere immediatamente cambiato con un codice più semplice da ricordare.

Una volta che viene effettuato l’accesso sul sito, si potrà scaricare il modello 730 nell’apposita schermata: esso sarà precompilato, ovvero conterrà alcuni dati, come reddito dell’anno appena trascorso ed eventuali mutui accesi, così come altre informazioni. Il compito del contribuente è quello di verificare che le informazioni risultino essere corrette: se vi sono delle modifiche da effettuare, il contribuente le potrà inserire nelle caselle mancanti.

Ad esempio, nel modello precompilato mancano le spese mediche annuali, che dovranno essere aggiunte proprio dal contribuente, inserendole in maniera classica, scrivendole a mano. Il modello dovrà poi essere caricato sul sito web delle Agenzie delle Entrate: chi invece vuole procedere in maniera classica, potrà rivolgersi al CAF e farsi aiutare nella compilazione del modello 730 classico, senza che sorgano problemi.

Coloro che preferiscono svolgere velocemente le operazioni troveranno utilissimo questo nuovo strumento, ma anche i contribuenti che preferiscono la versione classica non avranno dei problemi particolari, in quanto potranno appunto rifarsi al classico modello 730.