Cartelle Equitalia, news emendamenti: più tempo per la rottamazione e più rate

Fisco e Tasse

di 1349 views 0

Cartelle Equitalia, news emendamenti: più tempo per la rottamazione e più rate

Le ultime news sulla rottamazione delle cartelle di Equitalia arrivano dagli emendamenti presentati al decreto legge e tra questi emerge in modo particolare quello riguardante la “selezione e verifica delle competenze” per i dipendenti di Equitalia, mentre vengono ampliate le rate da quattro a cinque e saranno di pari importo. Il termine per aderire slitta dal 23 gennaio 2016 alla fine di marzo ma andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Cartelle Equitalia, news emendamenti: no selezione per i dipendenti

Prosegue l’esame del testo che abolisce l’agente per la riscossione. Salta la “selezione” del personale che passerà sotto le Entrate. Nella notte, le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato un emendamento, riformulato, presentato da Michele Pelillo (Pd), che elimina la procedura di selezione.

La procedura viene sostituita con una modalità che assicuri la valorizzazione delle singole professionalità. Cancellata la procedura di selezione, resta “ferma la ricognizione delle competenze possedute, ai fini di una collocazione organizzativa coerente e funzionale alle esigenze dello stesso ente.

Cartelle Equitalia, news emendamenti: più tempo per la rateizzazione

Prendono corpo i termini di rottamazione delle cartelle. Con un emendamento frutto della mediazione tra esecutivo e maggioranza, la norma del decreto fiscale collegato alla manovra riscrive il calendario per aderire alla sanatoria agevolata dei debiti fiscali ampliando la platea dei debiti che potranno essere rottamati.

Il tempo di rottamazione delle cartelle prima stabilito tra il 2000 ed il 2015, viene ora esteso a tutto il 2016. Tra le altre novità principali, l’ampliamento da quattro a cinque delle rate, che saranno tutte di pari importo a condizione che le prime tre vengano pagate nel 2017 e siano pari al 70% del debito dovuto e le altre due nel 2018.

Rottamazione cartelle: cos’altro cambia con gli emendamenti?

Il termine per aderire viene spostato dal 23 gennaio 2017 alla fine di marzo, potranno fare ricorso alla rottamazione anche gli enti locali che non si affidano ad Equitalia per la riscossione delle somme non pagate. Vengono invece giudicati inammissibili 4 su 7 emendamenti presentati dal governo.

Tra le cose approvate sul fronte Equitalia rientra anche un emendamento M5S che impone al nuovo ente della riscossione una relazione annuale al ministero dell’Economia sui risultati in merito ai ruoli affidati, con un resoconto preciso delle somme riscosse, di quelle da riscuotere e dei crediti nel frattempo divenuti inesigibili. Per completezza di info informiamo che non superano il vaglio di ammissibilità le misure relative a Expo. Stop poi per le norme che finanziano la Ryder cup e quelle che danno contributi alla città di Lecce, insieme a quelle per l’Iva.

Vidiamo appuntamento con le prossime news su fisco e tasse per restare aggiornati su questo tema che sta interessando tantissimi italiani.

Comments