Pensioni precoci, ultime news 14 luglio 2016: le parole di Nannicini e la quota 41

Le ultime news al 14 luglio 2016 sul delicato tema delle pensioni precoci giungono per bocca dello stesso Nannicini, che ha deciso di rispondere ai quarantunismi inviando loro una lettera dal contenuto molto esplicito: Quota 41 é all’attenzione del Governo, ma la coperta é corta, resta da comprendere, per mano della Ragioneria di Stato, a quanto ammonterebbero i costi in termini di spesa pubblica. Le risorse sono poche, prosegue Nannicini, il compito della politica é dividere quella coperta nel modo migliore possibile, senza sprecare nessuna risorsa. Insomma questa volta la volontà politca di mettere mano alla Riforma Fornero parrebbe esserci, resta da capire se vi saranno le risorse per poterlo fare all’interno della prossima Legge di Stabilità. Il tutto si scoprirà ad Agosto, data in cui la delegazione dei precoci incontrerà per la seconda volta Tommaso Nannicini che porterà con se la risposta inerente i conti fatti dalla Ragioneria Generale di Stato.

Pensioni precoci, ultime news 14 luglio 2016: i precoci scrivono a Nannicini, lui risponde

Questa la missiva di Nannicini che sta facendo il giro del web specie sul gruppo Facebook ‘ lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti’ che sono contenti di aver ricevuto rapido riscontro dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio sebbene, come é normale che sia, la missiva ricevuta sia di contenuto identico per tutti i lavoratori.

Alcuni avendo visto il proprio nome all’inizio della risposta si erano illusi che questa fosse personalizzata per ogni singolo lavoratore, impresa praticamente impossibile per un politico che avrà ricevuto migliaia di lettere e che, a nostra avviso, é già stato accorto nel salutare, almeno all’inizio, ogni lavoratore col singolo nome. L’incontro dell’11 luglio 2016 é stato uno solo, ci sta dunque che il bilancio tratto sia uguale per tutti i precoci, sebbene a qualcuno sia rimasto l’amaro in bocca.

Pensioni precoci, ultime news 14 luglio 2016: Nannicini stesso format per tutti

Ecco le parole di Tommaso Nannicini sul tema delle pensioni e sull’ultimo incontro con i lavoratori precoci: “L’11 luglio ho avuto il piacere di incontrare una rappresentanza dei “lavoratori precoci uniti alla tutela dei propri diritti”. E’ stato un incontro che si è svolto in un clima molto positivo. Ma non solo. Quando si interviene per affrontare un problema il maggior rischio è non comprenderlo in tutte le sue implicazioni. Ascoltare le istanze della piccola delegazione (3 uomini e 2 donne con casi peraltro molto diversi tra loro) mi ha permesso di mettere a fuoco il problema con maggiore chiarezza. Ora il Governo, che rappresentavo in quella stanza, proverà ad affrontarlo al meglio nei limiti delle risorse disponibili. Questo non significa che saremo in grado di realizzare tutte le vostre richieste. Non abbiamo la bacchetta magica e non amo fare promesse senza sapere di poterle mantenere.”

“Credo però che in tempi difficili dove la coperta è estremamente corta, il dovere della buona politica sia quello di sfruttare ogni centimetro di quella coperta. Ho intanto espresso alla delegazione (che rincontrerò il prossimo mese) quali saranno i prossimi passi e quali saranno gli elementi che affronteremo in prima battuta: un’elaborazione precisa di quanto costerebbe in termini di spesa pubblica la proposta “quota 41”; la fattibilità di un meccanismo moltiplicativo per periodi contributivi maturati prima della maggiore età in modo da favorire il pensionamento anticipato dei lavoratori precoci; una soluzione al problema delle ricongiunzioni onerose; la fattibilità di un rimborso anticipato di polizze vita o assicurazioni.

Altri temi sollevati, come i buchi contributivi legati a carriere discontinue o l’adeguamento degli automatismi legati alla speranza di vita a secondo del lavoro usurante svolto, verranno approfonditi perché non sono di semplice soluzione.”

Con queste parole concludiamo le news sulle pensioni precoci e vi diamo appuntamento con le prossime novità che troverete sul nostro blog.

Pensioni precoci, ultime news 14 luglio 2016: le parole di Nannicini e la quota 41 ultima modifica: 2016-07-14T14:48:38+00:00 da Erica Venditti