Pensioni precoci, ultime news 19 Luglio 2016: le novità sulle ricongiunzioni onerose, Camusso e Poletti a confronto

Le ultime novità sulle pensioni precoci e sulle ricongiunzioni onerose al 19 Luglio 2016 giungono dalla Summer School di Rimini che si é conclusa domenica 17 di questo mese. L’occasione dell’incontro é stata ghiotta per discutere sulla previdenza e sulla possibile riforma pensioni, il confronto animato specie su precoci e opzione donna tra la leader della Cgil Camusso e il Ministro del Lavoro Poletti. Vediamo in dettaglio le proposte emerse e quanto affermano i lavoratori precoci e le donne presenti come ospiti alla Summer School.

Pensioni precoci, ultime news 19 Luglio 2016: botta e riposta Poletti-Camusso

Botta e risposta su precarietà’, voucher e pensioni tra Susanna Camusso e Giuliano Poletti, ospiti della Summer School ‘e-labora’ dell’associazione Lavoro & Welfare, presieduta dal presidente della commissione Lavoro della Camera Cesare Damiano, che si é tenuta a Rimi dal 15 al 17 luglio 2016, moltissimi i temi affrontati e gli ospiti presenti.

Camusso ha spiegato di ritenere che il sistema previdenziale abbia bisogno di un rinnovamento profondo che, oltre alle aspettative di vita, tenga conto dell’attività che si e’ svolta. Non é possibile considerare tutti i lavori allo stesso modo, vanno assolutamente diversificati, un conto, é un lavoratore che si e’ fatto tanti anni di fonderia – sostiene Camusso – che non può’ certamente essere paragonato a chi ha svolto un lavoro d’ufficio.

Pensioni precoci, ultime news 19 Luglio 2016: le parole di Poletti

Poletti condivide il pensiero della Camusso ma sostiene che il problema consisterà nelle risorse che verranno rese disponibili per la riforma previdenziale. “Uno stock di risorse sulla previdenza e’ stabilito che lo metteremo, bisogna che lavoriamo perche’ questo stock possa consentirci di intervenire su quello che vogliamo”, ha voluto precisare alla Summer School il ministro del lavoro.

Oltre all’APE ora il Governo starebbe pensando ad un bonus contributivo per i precoci, pari a 4 o 6 mesi, per ogni anno di lavoro tra i 14 ed i 18 anni. I lavoratori precoci non sembrano però eccessivamente contenti di questa nuova ‘trovata’ ed hanno in serbo nuove proposte da fare al Governo nel prossimo incontro che li vedrà protagonisti i primi di agosto.

Pensioni precoci, ultime news 19 Luglio 2016: le ultime sulle ricongiunzioni onerose

Ora bisogna affrontare in modo strutturale il nodo della flessibilità in uscita, la riforma della gestione separata, la chiusura del capitolo esodati con la garanzia di uno strumento di sostegno al reddito per i lavoratori con più di 55 anni senza lavoro senza dimenticare il problema delle ricongiunzioni onerose e dell’opzione donna.

Proprio per non dimenticare Orietta Armiliato, referente per la comunicazione del Comitato Opzione donna, ha fatto un video in cui cerca di “sensibilizzare chi è preposto a trattare i temi dei quali ci stiamo occupando, dice, gestione separata e ricongiunzioni onerose”.

Per restare ulteriormente informati circa le ultime news sulle pensioni precoci continuate a seguirci sul nostro blog.