Pensioni precoci, ultime news all'8 settembre 2016: i lavoratori contro Politics!

Le ultime news all’8 settembre 2016 sulle pensioni giungono da molti post di sdegno scritti dai lavoratori precoci sulla loro pagina ufficiale Facebook. I lavoratori avrebbero dovuto poter dire la loro ieri sera in prima serata al programma Politics condotto da Gianluca Semprini, invece, nonostante l’invito sia rimasto valido al precoce invitato in studio non é stato permesso di proferir parola. Ecco cosa é accaduto…

Pensioni precoci, ultime news all’8 settembre 2016: rabbia e sdegno da parte dei lavoratori

La trasmissione Politics che ha sostituito Ballarò non ha convinto, molte le critiche apaprse oggi sui giornali. Nello specifico ha certamente deluso tutti quei lavoratori che erano davanti allo schermo col solo scopo di sentir parlare di pensioni e di quota 41 Mauro D’Achille, rappresentante dei precoci, più volte contattato dalla redazione. Nulla di tutto ciò é accaduto, il tema pensioni é stato appena sfiorato dal Ministro Martina, vediamo le sue parole.

Pensioni precoci, ultime news all’8 settembre 2016: Martina pro flessibilità per questi lavoratori

L’unico intervento pro precoci e flessibilità é stato quello del ministro dell’agricoltura Martina che ha detto, nel corso di un confronto a tempo col ministro Guliano Tremonti, di essere assolutamente pro flessibilità.

I particolare per alcune categorie di lavoratori, come i precoci che hanno già lavorato e versato per 41 anni di contributi, avendo iniziato alla tenera età di 15 anni. Poi il silenzio, l’ospite non ha potuto parlare e dell’argomento quota 41 nessun cenno.

Pensioni precoci, ultime news all’8 settembre 2016: scoppia la polemica! La reazione dei lavoratori

Come era prevedibile i lavoratori precoci sentendosi presi in giro hanno subito inondato la pagina Facebook del programma Politics con oltre 1000 commenti, la parola che più pare ricorrente é: vergogna!

I lavoratori hanno chiesto le motivazioni di tale cambio di programma e da dove é sorta una tale mancanza di rispetto nei loro confronti da parte della redazione. Non resta che attendere la risposta della redazione.

Le nostre news relative al tema delle pensioni e dei lavoratori precoci terminano qui, ma torneremo presto con nuovi aggiornamenti.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !