Le ultime news al 21 settembre 2016 sulle pensioni anticipate non sono delle migliori, il tavolo di confronto che avrebbe dovuto tenersi oggi 21 tra Governo e sindacati e che avrebbe dovuto essere risolutivo sul fronte previdenziale non vi sarà. Ad annunciarlo una fonte più che ufficiale lo stesso Ministro Giuliano Poletti, ecco le ragioni di tale rinvio e la prossima data utile.

Pensione anticipata / news: nessun incontro, slitta tutto (oggi 21 Settembre 2016)

Slitta l’importante e decisivo tavolo tra Governo e parti sociali che avrebbe dovuto svelare le intenzioni dell’esecutivo in merito alle modifiche sull’attuale Riforma Fornero. In attesa precoci, esodati, donne, usuranti e quanti avevano intenzioni di accedere anzitempo alla quiescenza.

Il tavolo di confronto avrebbe dovuto ‘svelare le carte’ del Governo e far comprendere quali misure sarebbero rientrate nella prossima legge di stabilità. Nulla di fatto, incontro rinviato.

Pensione anticipata / news: parla Poletti, ecco quando ci sarà il tavolo con i sindacati (oggi 21 Settembre 2016)

“Abbiamo concordato con le organizzazioni sindacali di ricalendarizzare l’incontro all’inizio della prossima settimana, probabilmente il 27. Questo ci consente di fare un approfondimento ulteriore”.

“Abbiamo bisogno, aggiunge il ministro a margine di un convegno – di completare il lavoro fatto finora che è un buon lavoro”. I lavoratori non la pensano allo stesso modo, ecco le prime reazioni a caldo.

Pensione anticipata / news: slitta incontro con Governo al 27 settembre 2016 (oggi 21 Settembre 2016)

I lavoratori, specie gli iscritti al gruppo ‘lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti’ sono infuriati col Ministro e non si spiegano questo ennesimo rinvio. Pochi coloro che ottimisti dicono ‘se avessero deciso per il no alla quota 41 ci avrebbero già dato il ben servito, il rinvio magari é positivo’. Di tutt’altra i dea la maggioranza che vede nell’ennesima ‘presa di tempo’ una strategia per ‘allungare il brodo ed arrivare al no definitivo’.

Non resta che attendere per comprendere chi tra i lavoratori ci aveva visto lungo e per questo presto vi aggiorneremo con tutte le ultime news sulle pensioni.