Pensioni: tutte le novità sul prepensionamento e sulle pensioni precoci

In particolare l’ex ministro Elsa Fornero ha dichiarato che rispetto al periodo in cui governava l’Italia si trova in uno stato finanziario nettamente migliore e quindi è possibile applicare un pò di flessibilità anche nel tema delle pensioni. Poi ha proseguito dichiarando che si può pensare di applicare un’uscita anticipata dal mondo del lavoro per chi lo richiede, in cambio però di una penalizzazione che verrebbe applicata nei confronti di quest’ultimo. Inoltre vorrebbe attuare un piccolo prelievo sulle pensioni più elevate in modo da aiutare color che invece percepiscono la pensione minima.

Tornando al tema dei prepensionamenti, la Fornero vorrebbe favorire soprattutto coloro che svolgono dei lavori molto usuranti dal punto di vista fisico. In questo modo potrebbero salvaguardare la loro salute.

Inoltre nel determinare i parametri per andare in pensione in modo anticipato la Fornero ha affermato che applicare il metodo contributivo potrebbe sfavorire la situazione di molti lavoratori e quindi si potrebbe cambiare modalità.

Il Governo sembra voler dare all’ex ministro: sono state tante le proposte lanciate per modificare la legge sulle pensioni, tuttavia finora l’esecutivo non ha ancora lanciato una vera proposta.

Questo perché intervenire sulle pensioni potrebbe comportare un esborso finanziario che in questo momento il Governo non può permettersi, per questo si vorrebbe intervenire, ma a costo zero.

Per questo si sta pensando di attuare il prepensionamento con penalizzazione per chi lo riceve: cioè con il 3-3,5% di pensione in meno rispetto a quando gli spetterebbe in effetti. Tuttavia molte forze politiche si sono opposte.

In particolare i sindacati affermano che quei soldi spettano di diritto al lavoratore e che il Governo non può toglierli via. Tuttavia pensare ad un prepensionamento senza penalizzazione è quasi impossibile.

Questo proprio perché il Governo farebbe molta fatica a trovare le coperture finanziarie per un piano del genere.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !