Con la pensione 2016 più flessibilità ed uscite meno rigide

Con la riforma della pensione 2016 rimane la proposta Damiano-Baretta, dove il lavoratore può abbandonare con 62 anni di età e 35 contributivi, ovviamente si ha una penalizzazione massima dell’8% che va a decrescere man mano che si arriva all’età pensionabile fissata per legge. Una particolarità di questa pensione 2016 è la possibilità di andare in pensione anche a 41 anni di contributi e senza prendere in considerazione l’età. Altre innovazioni sono: la reintroduzione delle quote a 100 (62 anni e 38 contributivi etc.) e l’opzione contributiva. Quest’ultima è molto importante perché consente di andare in pensione quando si vuole ma con l’eccezione di effettuare un calcolo totalmente contributivo della pensione.

Pensione 2016: assegno pensionistico anticipato (APA)

L’assegno pensionistico anticipato, o APA, creato da Giovannini per far fronte al problema degli esodati, è uno delle tante innovazioni riguardanti la pensione 2016. In altre parole, chi rischia o chi ha già perso il lavoro e si trova a pochi anni dal pensionamento può richiedere anticipatamente la prestazione (per un massimo di circa 800 euro) la quale sarà successivamente dilazionata sulla pensione ricevuta.

Riscatto agevolato e bonus-pensione 2016

Il riscatto del corso di studi o di altri periodi scoperti, con la modifica della pensione 2016, diventano più flessibili, veloci e favorevoli verso coloro che ne faranno richiesta. Sarà creata una previsione del Bonus-pensione sia per i consumatori e sia per i lavoratori. Infine, si avrà la possibilità di sommare nella totalità tutti i contributi maturati nel corso del lavoro; ad essi si possono aggiungere anche quelli indirizzati a una previdenza complementare.

La pensione 2016 è via via in fase di realizzazione in modo da contrastare la rigidità dei regolamenti precedenti, in particolar modo per alleggerire i cittadini dalla riforma sulle pensioni creata in precedenza dal ministro Fornero. Una parte della legge di stabilità che il presidenze Renzi intende affrontare appieno.