Informazioni sul diritto annuale della Camerca di Commercio; la scadenza, la prescrizione e quanto si paga annualmente.

Il diritto annuale della Camera di Commercio prevede un tributo da versare entro i termini stabiliti in base alla provincia di residenza e in base alla professione. Lo stesso avviene per quanto riguarda il prezzo del versamento. In caso di ritardo bisogna attenersi a delle sanzioni che vengono comminate ai trasgressori. Ecco tutte le informazioni in merito e tutti i termini di scadenza, prescrizione e pagamento previsti.

 

Il diritto annuale è la tassa che si paga per essere iscritti nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente nel luogo di residenza. L’importo da versare dipende dalla regione. Generalmente si calcola in base a delle procedure stabilite che variano da un posto all’altro, a seconda della fascia e categoria di appartenenze.

Il modello di pagamento va poi presentato all’apposito sportello e l’importo dovuto si paga entro 30 giorni a partire dalla domanda di presentazione. Nel modello devono essere inseriti determinati dati come quelli anagrafici, la sigla automobilistica della Camera del Commercio, il codice del tributo che è 3850 e l’anno di riferimento.

Nel caso in cui non si dovesse pagare il diritto annuale Camera di Commercio, o si paga in ritardo si incorre in una sanzione che comporta un tributo che può variare da un minimo di 10 ad un massimo del 30% rispetto all’importo dovuto che si paga entro un anno per poter regolarizzare la propria posizione. La disciplina è regolata dal DM. 27/01/2005 n° 54. Anche successivamente si può tornare a pagare quanto dovuto. I termini di prescrizione sono di 5 anni.

Nel caso di ritardo occorre sempre indicare tramite i codici i tributi da versare. Questi sono il 3851 per gli interessi nel caso il pagamento sia tardivo e 3852 se si tratta di sanzione. Il termine per pagare il tributo è il 16 giugno 2015, coincidendo con l’acconto delle imposte sui redditi. Se si versa entro i 30 giorni successivi si avrà una maggiorazione dello 0,40%.
Per non incorrere in sanzioni con i regolamenti è sempre consigliato rispettare le procedure in ogni loro parte.

Questo è tutto quello che c’è da sapere in merito al diritto annuale della Camera di Commercio con le relative scadenze, prescrizioni e limiti di pagamento.

Diritto annuale Camera di Commercio: scadenza, prescrizione, quando si paga ultima modifica: 2015-10-23T15:00:42+00:00 da Alessio Pedrocco