La richiesta di un finanziamento è sempre un processo complesso perché è assolutamente necessario ottenere il prestito più conveniente possibile. Questo non è solo un fatto economico, la ricerca dei  migliori prestiti  non è limitata solo ai tassi di interesse bassi.

 Gli elementi di un buon prestito

Cerchiamo di approfondire, di capire quando un prestito è basso. Per prima cosa ci sono i tassi di interesse, questo è ovvio, I tassi devono essere più bassi possibile perché, soprattutto su prestiti personali a medio e lungo termine, possono essere un vero e proprio salasso.

Ma il tasso di interesse non è l’unica spesa da affrontare. Ci sono anche altre spese, da quelle di istruttoria a quelle di incasso rata. Per verificare la convenienza di un prestito è assolutamente necessario calcolare il suo costo complessivo.

Un buon prestito è erogato da una buona finanziaria, non c’è che dire: una finanziaria affidabile, sicura, famosa magari è sicuramente migliore di una finanziaria sconosciuta che si fa pubblicità diffondendo volantini in giro per la città.

Anzi, purtroppo è necessario ricordare a tutti che la truffa è sempre in agguato e spesso dietro a queste finanziarie si nascondono personaggi poco raccomandabili che puntano, sostanzialmente, a truffare i malcapitati che si rivolgono a loro per un finanziamento.

Oltre all’affidabilità della finanziaria, ci sono ancora altri elementi che possono qualificare un buon prestito. Pensiamo ad esempio alla velocità di erogazione. Se si ha necessità di liquidi, se si ha fretta, può convenire richiedere un finanziamento veloce. In questo caso si può rinunciare, almeno in parte, alla convenienza. Purtroppo non sempre si può avere tutto dalla vita e spesso è necessario fare delle scelte.

Ancora, un’altra caratteristica che può davvero far comodo in un prestito è la flessibilità, cioè la possibilità di interrompere i pagamenti o cambiare l’importo della rata nel caso di imprevisti. Perché la vita può sempre avere degli imprevisti, purtroppo.

 Dove cercare buone finanziarie

Una volta appurato che cosa significa “buon prestito” vediamo di capire dove andare a cercare una buona finanziarie per richiedere il finanziamento. Il posto giusto, come molti già sanno, è internet. Sul web si riescono di solito a spuntare condizioni di finanziamento decisamente più interessanti rispetto a quello che succede recandosi fisicamente nella filiale della finanziaria. Questo succede perché le finanziarie, quando operano online, hanno modo di risparmiare moltissimo e quindi restituiscono parte del risparmio al cliente.

 Valutare la sostenibilità finanziaria di un prestito

Quando si riceve un finanziamento, si ricevono dei soldi che possono essere utilizati subito per realizzare un desiderio o soddisfare un bisogno. Tuttavia questi soldi vanno restituiti con rate mensili. Prima di procedere alla richiesta del prestito è opportuno verificare con attenzione la sotenibilità del finanziamento. In parole povere è necessario verificare se,  con i redditi che si è sicuri di ricevere nel futuro, sarà possibile pagare le rate.

E’ un calcolo che può essere impostato in questo modo: la somma di tutte le rate dei finanziamenti in essere di una famiglia (mutuo compreso) non può essere superiore ad un terzo del reddito, anche meno se il reddito proviene da lavoro autonomo, più incerto.

Il miglior prestito, ricordiamolo, è quello che non crea problemi: chiedere un prestito e poi trovarsi invischiati in una procedura di recupero crediti non è piacevole.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !