Essere mamma: uno dei

Essere mamma è un mestiere molto difficile e impegnativo, che a volte non ottiene tutti i riconoscimenti che gli sarebbero dovuti.
Essere mamma significa fra combaciare dedizione, amore, costanza, spirito di sacrificio e di organizzazione, con una dose massiccia di pazienza e di coerenza… qualità non semplici da trovare, ma che ogni donna all’occorrenza sa tirare fuori.
Essere mamma è un lavoro: il mestiere (spesso complesso) di tirar fuori da un bambino un essere umano giudizioso e in grado di lasciare una sua impronta nel mondo.
Ecco perché è importante che anche le politiche sociali pongano una certa attenzione al ruolo delle madri nella società…

Essere madre significa saper anche rinunciare: ad un lavoro, o alle promozioni sul lavoro, a delle aspettative, a dei sogni che si sarebbero voluti realizzare in tempi brevi, e accogliere il dono della vita senza remore.

Significa sconvolgere i propri ritmi, imparare ad alzarsi la notte, svegliarsi la mattina presto con le occhiaie, cullare il proprio bimbo finché si addormenta sereno anche quando si è distrutte e si vorrebbe solamente andare a dormire.

Significa occuparsi di molte cose: non solo il bambino ma anche la casa, o il lavoro, e contemporaneamente ritagliare spazio anche per quello che si ama fare. Ma se il bimbo chiama, non c’è attività che tenga: si lascia tutto e si corre.

Essere mamme significa essere generose, non pensare più a sé stesse come ad una sola persona, ma vedersi divise in due: sé stessa e il bambino. Significa amare in modo incondizionato, anche quando si è stanche dentro e fuori.

Essere mamma vuol dire essere forti: sapere che voler bene non significa arrendersi di fronte ad ogni capriccio del proprio bimbo. Vuol dire imparare a farlo stare in piedi, e non solo a farlo camminare, ma anche a relazionarsi. Significa volere il meglio per il proprio bambino, per il suo presente e il suo futuro.

Essere mamma significa poi avere coraggio: il coraggio di accogliere, di conservare e di lasciare andare quando è giunta l’ora. Perché ogni bambino, prima o poi, spicca il volo: ma ovunque scelga di andare, ovunque sia la sua strada, una mamma rimane tale per sempre.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !