Playboy chiude con il nudo

Ebbene si, una delle riviste per adulti più conosciuta a livello mondiale, ossia Playboy, dice addio alle conigliette nude! A rivelare il tutto il giornale del New York Timers che accoglie il risultato di un incontro tra il direttore esecutivo della rivista e il diretto fondatore del Playboy.

Trattasi di un mutamento del tutto radicale, il quale molto probabilmente sarà inaugurato nel prossimo anno a Marzo 2016, quando uscirà in pubblico una rivista sempre cartacea con delle donne travestite sempre da conigliette come in passato, ma anziché nude, esse saranno vestite e poste in pose molto sexy e provocanti.

Sono stati propri i dirigenti del giornale ad abolire il tutto, in quanto hanno affermato che questa battaglia contro la vergogna del nudo è stata a lungo combattuta e ormai vinta, per cui il nudo è superato! Tutti ad oggi possono visionare immagini di donne nude, in quanto grazie alla tecnologia online è possibile ottenerla con un semplice click. Per cui perché comprare una tale rivista, si sono chiesti?

I numeri di Playboy, affermano molto visibilmente ad un calo della vendita della rivista, basti pensare che nel 1975 si è assistito ad un numero di vendita di 5,6 milioni ad oggi che ne contano 800 mila copie. Ad oggi, si assiste all’eliminazione completa del nudo, ma già a partire da agosto 2014 vi era stata una riduzione della presenza di conigliette nude visibili sulla tale rivista.

Quindi è stata una eliminazione definibile graduale abituando cosi l’occhio del consumatore.
Anche l’età media dei lettori della rivista negli anni si è abbassata, infatti è passata da una età media di 47 anni ad oggi che presenta una media dei 30enni. A quanto pare queste sarebbero solo dei pronostici e delle anticipazioni sui prossimi cambiamenti che si verificheranno sulla rivista Playboy, per il restante non possiamo che attendere l’uscita del primo numero.