Pedofilia: molte delle foto online sono quelle messe dai genitori sui social

La pedofilia è una vera e propria piaga di cui ci si rende sempre più conto del tempo, anche attraverso inchieste e indagini shock, che fanno intravedere un lato oscuro anche in comportamenti considerati innocui o non presi con la dovuta serietà. L’ultima è stata quella compiuta dall’Australia’s Children’s eSafety, che rivela come il proliferare dei social network abbia, indirettamente, consentito ai siti pedo-pornografici di avere a disposizione un numero innumerevole di foto di bambini: la metà, infatti, proviene dagli stessi genitori, che hanno postato e condiviso le immagini dei propri figli online. E che non si sono resi conto che potevano essere rubate.

Secondo l’inchiesta svolta dall’Australia’s Children’s eSafety emerge un risultato inquietante riguardo la provenienza del materiale che si trova sui siti pedopornografici.
La metà di questi, infatti, è stata fornito, anche se in maniera inconsapevole, dagli stessi genitori dei bambini, che non si rendono conto di come potrebbero essere usati.

Infatti, con la moda imperante dei social media e dei post, sono sempre più i genitori che condividono le foro dei propri figli sui network online (soprattutto Instagram e Facebook) senza sapere che possono essere rubate dai pedofili.
Ed è proprio quello che accade: metà delle fotografie dei bambini trovati in questi siti online sono proprio quelle postate sui social. Per la maggior parte si tratta di immagini che ritraggono i bambini sulla spiaggia.

Addirittura, nei siti di pedofilia queste foto vengono raggruppate e salvate all’interno di cartelle specifiche con il titolo Bambini in spiaggia. Seguono poi le immagini che riprendono i bambini mentre fanno ginnastica.
La cosa peggiore è che i siti dei pedofili non si limitano a rubare e pubblicare queste immagini, ma le accompagnano con i vari commenti degli utenti. Si tratta di frasi molto esplicite, che fanno rabbrividire.

Inoltre, gli utenti usano scambiarsi i propri indirizzi e-mail, in modo da mettersi in contatto fuori dal sito web: in questo modo possono vendere e scambiarsi tra loro le fotografie, indicando anche quali sono i social network dove le hanno rubate.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !