Palazzo delle esposizioni:

A Roma, al Palazzo delle Esposizioni, da Ottobre 2015 a febbraio 2016, saranno esposti 62 dipinti impressionisti di proprietà da un grande museo americano d’arte moderna, la Phillips Collection di Washington, fondato quasi cento anni fa, nel 1921. Una mostra assolutamente da non perdere per gli appassionati d’arte italiani, e specialmente per gli amanti della pittura impressionista e moderna.

Si potranno ammirare 62 dipinti che fanno parte della collezione di Washington, capolavori in parte realizzati da impressionisti ed in parte da pittori “moderni”; opere che saranno visibili per la prima volta in Italia.

La mostra, che si intitola “Impressionisti e moderni. Capolavori dalla Phillips Collection di Washington” è itinerante ed è stata organizzata nell’imminenza del 100esimo anniversario della fondazione del museo. Quelli esposti a Roma sono solamente una parte della ricchissima collezione di questo museo che fu fondato nel 1921 da Duncan Phillips e comprendono sia quadri della pittura europea che di quella americana.

Tra le opere presenti a Roma, anche quelle di Goya, Delacroix, Manet, Courbet e Ingres, grandi artisti che con la loro opera rivoluzionarono in un certo modo la pittura europea dell’inizio del XIX secolo. Accanto a queste anche le opere di grandi maestri francesi dell’impressionismo, come Cézanne, Monet, Degas, Sisley e Van Gogh, quasi in un dialogo tra di loro.

Un posto di spicco in questa mostra romana spetta anche ai “moderni”, quei maestri che hanno plasmato nel Novecento la visione artistica del tempo. Ecco quindi esposte opere di Bonnard, Gris, Braque, Kandinskij, Modigliani, Matisse, Kokoschka, Picasso, Vuillard e Soutine, ma anche degli americani Georgia O’Keeffe e Arthur Dove.

Chi visiterà la mostra potrà inoltre scoprire le opere di grandi artisti europei e statunitensi vissuti nel secondo dopoguerra come Diebenkorn, De Staël, Gottlieb, Rothko e Guston. La visita alla mostra del Palazzo delle Esposizioni sarà sicuramente completamente nuova ed intensa per tutti gli amanti dell’arte.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !