Galleria degli Uffizi: info orari, prezzi biglietti

Per sapere i prezzi dei biglietti e tutte le informazioni sugli orari della Galleria degli Uffizi, ovvero la sezione più nota del Polo Museale Fiorentino, vi basta continuare a leggere questo articolo. Con la cifra record di 1.935.901 visitatori raggiunta nel 2014, si conferma come il museo più frequentato d’Italia. Per la visita si può ricorrere ad una guida, alla prenotazione della visita stessa e fruire di diverse tipologie di biglietto.

La Galleria degli Uffizi, fatta eccezione per il lunedì, è aperta tutti i giorni della settimana, con un orario continuato che va dalle 8:15 alle 18:50. Bisogna comunque tener presente che la biglietteria chiude con qualche minuto d’anticipo, ossia alle 18:05. Trattandosi di una sede museale di grande prestigio e piuttosto frequentata conviene prenotare la visita prima di recarsi sul posto. Il costo della prenotazione prevede un valore aggiuntivo di 4 euro sul biglietto acquistato.

I biglietti per l’ingresso si distinguono in tre tipologie: interi, ridotti e gratuiti. Il pagamento del biglietto intero prevede l’esborso di 8 euro ed è rivolto ai maggiori di 25 anni, cittadini dell’UE e ai maggiori di 18 se cittadini non comunitari. Il biglietto ridotto costa 4 euro ed è riservato ai giovani dell’UE d’età compresa tra i 18 e i 25 anni, nonché ai docenti delle scuole statali italiane con incarico a tempo indeterminato.

Del biglietto gratuito per la Galleria degli Uffizi possono fruire gli under 18, i portatori di handicap cittadini dell’UE accompagnati da un familiare, così come i membri dell’ICOM (International Council Of Museums) e i giornalisti in regola coi pagamenti delle quote associative.

La Galleria degli Uffizi ospita capolavori che coprono un’arco di tempo che va dal XII al XIII, con un’immensa e ricca collezione di opere rinascimentali che recano l’impronta dei più grandi artisti del passato quali Michelangelo, Raffaello e Leonardo da Vinci. Ogni sala merita una visita approfondita, anche se quella che non si può assolutamente tralasciare è la sala della Tribuna, il nucleo più antico dell’intero museo.

Sormontata da una cupola ricoperta di conchiglie e madreperla, la Tribuna ha ospitato per secoli i pezzi più importanti della collezione medicea, tra cui la splendida Venere dei Medici, un originale greco del I secolo.