Pastiera napoletana: ecco ingredienti, ricetta e preparazione del dolce ideale per la Pasqua

La pastiera napoletana è un dolce tipico di Napoli con un composto fatto di ricotta, canditi, zucchero, grano bollito nel latte e uova. Il ripieno è alquanto soffice, invece l’esterno è fatto di pasta frolla. Nella ricetta tradizionale si utilizzano le fragranze come la cannella e l’acqua di fiori d’arancio. Ci sono altre varianti della pastiera, ad esempio nella provincia di Salerno è cucinata pure con il riso come sostituto del grano, invece a Caserta la pastiera è cucinata con ritagli di pasta fresca fatta in casa. Comunemente la pastiera è cucinata il giovedì, il venerdì o il sabato santo, facendo riferimento alla tradizione, ma nei giorni d’oggi si trova l’anno. Ecco gli ingredienti e la sua preparazione.

Pastiera napoletana: ecco gli ingredienti per l’impasto

– 250 g di farina

– 120 g di burro

– 100 g di zucchero

– 1 uovo 1 tuorlo

– stecca di vaniglia

Ecco gli ingredienti della pastiera napoletana per il ripieno

– 170 g di ricotta di pecora

– 170 g di ricotta vaccina

– 300 g di zucchero

– 2 uova intere 2 tuorli

– La scorza grattugiata di 1 limone

– 50 g di arancia candita a pezzetti

– 50 g di cedro candito

– 25 ml di acqua di fiori d’arancio

– 1 pizzico di cannella

– 30 g di burro

– 250 g di grano precotto

– 200 ml di latte

– stecca di vaniglia

– 1 uovo per spennellare l’esterno

Pastiera napoletana: ecco come prepararla

Bisogna preparare prima la pasta frolla, in questo modo: mescolate la farina, il burro molle a pezzi, lo zucchero e 1 pizzico di sale. Fate un panetto con il composto lavorato, arrotolatelo nella pellicola trasparente adatta per gli alimenti e fatelo riposare in frigo per un’ora. Poi bisogna preparare il grano: vuotate in un tegame il latte, e aggiungete il grano precotto e il burro. Tritate e aggiungete la scorza di limone e mischiate, poi portate a bollore a fuoco medio girando costantemente con un mestolo, per evitare che il riso appiccichi nel fondo del tegame.

Fate cuocere per circa 25 minuti, fino a quando la crema sarà alquanto consistente. Riversate la crema di grano in una terrina e fatela raffreddare un po’. Versate le uova in una scodella, insieme ai tuorli e allo zucchero, e mischiatele con la frusta. Unite la ricotta e incorporatela al prodotto, in seguito aggiungete la crema di grano, l’acqua di fiori d’arancio, la cannella in polvere e alcuni semini della stecca di vaniglia, mentre impastate il tutto, alla fine unite pure i canditi. Imburrate e infarinate uno stampo di 24 cm, spianate la pasta frolla in un disco di 0,5 cm e rivestite lo stampo, eliminando i contorni in eccedenza.

Sforacchiate il fondo con una forchetta e versate il ripieno, la crema all’interno. Sistemate i rombi di pasta sulla torta, facendo attaccare molto la pasta ai bordi in maniera da evitare che sprofondino nel corso della cottura. Spennellate con l’uovo sbattuto, dopo cucinate il dolce in forno a 160-170 gradi, per 1 ora circa. La pastiera dopo la cottura va fatta raffreddare prima a temperatura ambiente e in seguito va tenuta in frigo per un’intera notte in modo da far diventare più compatti gli ingredienti e la crema.