Contabilizzazione del calore obbligatoria entro la fine del 2016

Entro la fine del 2016, ogni condominio con riscaldamento centralizzato dovrà mettere in regola il proprio impianto con l’installazione di un sistema di contabilizzazione del calore. La Direttiva Europea sull’efficienza energetica, infatti, prevede l’installazione di contabilizzatori di calore in ogni abitazione della struttura.

Entro tale data, ogni calorifero dovrà essere munito di un ripartitore di calore e di valvole termostatiche che, rispettivamente ne misureranno e ne regoleranno la temperatura emessa. In questo modo, grazie ad un apposito software di contabilizzazione si potranno misurare i consumi reali di ogni utente, consentendo a ciascuna abitazione di pagare solo l’energia realmente utilizzata.

In alcune zone dell’Italia, la legge è già entrata in vigore: per la Lombardia la scadenza era stata fissata per il 1° Agosto 2014 mentre per la Provincia di Bolzano, la regolarizzazione degli impianti doveva avvenire entro e non oltre il 1° Gennaio 2015. Il termine per il resto della penisola è stato invece prolungato fino al 31 Dicembre del 2016, data entro il quale i condomini con riscaldamento centralizzato dovranno essere a norma di legge, pena pesanti sanzioni.

Esclusi da tale obbligo, solo i condomini e gli immobili i quali impianti di riscaldamento sono autonomi, e i casi in cui problemi tecnici impediscano di adeguarsi alla normativa. Per i condomini, sarà possibile scegliere tra due tipi di programmazione: secondo la normativa, infatti, è possibile optare per il sistema a scala unitaria o per quello a scala prodotto.

I condomini che sceglieranno il sistema a scala unitaria potranno pagare il potranno pagare il consumo energetico in base ai risultati della lettura degli scatti fatta al singolo radiatore. In caso contrario, se si sceglie di adottare la scala prodotto, i condomini pagheranno in base alla lettura del ripartitore che sarà il risultato di una moltiplicazione data dal coefficiente prestabilito per gli scatti relativi al calore consumato.

L’applicazione di questa normativa sarà, inoltre, un’occasione per controllare l’efficienza del proprio riscaldamento: nonostante i contabilizzatori, i valori di consumo potrebbero essere comunque sbalzati se l’impianto non è efficiente.

Contabilizzazione del calore obbligatoria entro la fine del 2016 ultima modifica: 2015-09-24T09:00:36+00:00 da Ottavia Levantesi
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !