RC Auto: la Legge di Stabilità 2015 punta a rivoluzionare il sistema

Importanti novità sono state esposte nel corso della presentazione della Legge di Stabilità 2015, relative alle assicurazioni obbligatorie su autovetture e motocicli. Dopo l’approvazione da parte del governo, è previsto un inasprimento della lotta all’evasione del pagamento della Rc auto.

Come esposto all’articolo 44, comma 27, della norma di bilancio, la verifica sulla validità delle polizze assicurative, avverrà automaticamente a partire dall’utilizzo di dispositivi telematici, come i rivelatori autostradali autovelox e tutor, il sistema di accessi alle zone a traffico limitato cittadine e i parcheggi pubblici.

I sensori rileveranno la presenza o meno e la vigenza in corso di validità della polizza, e l’infrazione costituirà di per se, senza bisogno che un pubblico ufficiale ne contesti la violazione al codice della strada, la contravvenzione. L’organo di polizia potrà sulla base di questi accertamenti invitare il conducente a recarsi presso i propri uffici e presentare il titolo di assicurazione entro i termini previsti.

Importanti novità riguardano ancora la possibilità di introdurre una tariffa unica nazionale, per quei contribuenti virtuosi che non abbiano cioè causato incidenti negli ultimi 5 anni di storia assicurativa. Costoro infatti, a condizione che provvedano a far installare sul proprio veicolo il sistema di verifica noto come scatola nera, potranno beneficiare della tariffa agevolata indipendentemente dal luogo in cui hanno la residenza.

Secondo il dettato normativo, sarà l’istituto di Vigilanza sulle assicurazioni a verificare e valutare la percentuale di sconto tale per cui il conducente potrà giovarsi della più conveniente condizione stabilita per il suo omologo residente in una regione a minor tasso di sinistri, e quindi a costo della copertura più conveniente.

Infine, un’altra importante novità di cui si discuterà con l’applicazione della Legge Finanziaria è quella relativa all’esonero finora vigente dal pagamento del bollo per gli autoveicoli e i motoveicoli di fabbricazione risalente ad oltre vent’anni di età e fino a trenta.

Questi ultimi vi erano fino ad oggi esonerati dall’imposta perchè rientranti nella categoria delle auto storiche, annotati negli appositi registri ma il governo, in cerca di tutti i modi possibili per far quadrare il bilancio, non si lascerà sfuggire il bottino.

RC Auto: la Legge di Stabilità 2015 punta a rivoluzionare il sistema ultima modifica: 2015-09-21T08:00:58+00:00 da Giovanni Iacomino Caputo
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !