Dematerializzazione polizze assicurative: ecco tutti i cambiamenti e le novità introdotte

L’informatizzazione delle polizze assicurative, avviatasi dal mese di giugno e destinata a concludersi ad ottobre, introdurrà dei significativi cambiamenti nell’ambito della dematerializzazione che apporteranno degli indubbi vantaggi sia per le compagnie assicurative che per gli assicurati, i quali potranno beneficiare di una sensibile riduzione dei costi delle polizze assicurative. Le compagnie invece otterranno la risoluzione dei disguidi provocati dal fenomeno delle false assicurazioni. Ecco tutte le novità e i cambiamenti.

L’innovazione del settore riguarda innanzitutto l’Attestato Di Rischio (ADR), ossia il documento in cui si registra la classe universale (CU) in cui l’assicurato si colloca, nonché la quantità di incidenti effettuata negli ultimi 5 anni. L’Attestato di rischio, convertito in formato elettronico, sarà posto a disposizione delle compagnie assicurative mediante il suo deposito in una banca dati su cui vigileranno l’ANIA e l’IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni).

Questa procedura semplificherà le pratiche burocratiche a cui dovevano attenersi le compagnie per ottenere l’ADR. Prima della dematerializzazione delle polizze l’attestato doveva essere richiesto al cliente.

L’assicurato potrà richiedere il documento effettuando una registrazione sul sito internet della propria compagnia assicurativa o richiedendone l’invio telematico tramite mail e social network come Twitter o Facebook. Nel caso in cui proprietario e il contraente non coincidevano si rendeva necessario il rilascio di un duplicato dell’attestato. Con l’introduzione della visura digitale dell’attestato il documento può essere rilasciato ai terzi aventi diritto senza ricorrere al duplicato.

Il pagamento della copertura assicurativa sarà verificato dalla lettura della targa dell’auto da parte di diversi rilevatori come il Telepass o l’Autovelx. Quest’ultima innovazione annulla l’obbligo di esposizione del contrassegno assicurativo, rendendo nello stesso tempo sempre più difficile l’evasione delle sanzioni in caso di mancato pagamento dell’assicurazione.

La digitalizzazione delle polizze assicurative mira quindi a snellire le pratiche d’ufficio, così come a rendere più stringente il controllo sul pagamento delle assicurazioni, con molteplici benefici per l’assicurato e per l’assicuratore.

Dematerializzazione polizze assicurative: ecco tutti i cambiamenti e le novità introdotte ultima modifica: 2015-09-21T16:00:40+00:00 da Carmine Picariello
CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !