Banca dati RC Auto: da oggi tutti possono vederla

Nel 2012, il Ministero dello Sviluppo Economico del governo Monti ha intrapreso una lunga guerra contro le frodi assicurative. In questo ambito, è stato definitivamente eliminato il tagliando, con la consultazione della banca dati RC Auto per visualizzare i veicoli aderenti alla polizza assicurativa.

Le varie compagnie assicurative si sono così mosse per riferire l’elenco delle vetture in regola con la RC Auto. Non è più necessario chiedere patente e libretto di circolazione per verificare se un automobilista è in regola o meno. Infatti, è stato installato un sistema elettronico sulle varie autostrade, corrispondente all’ormai celebre Telepass. In più, sulle zone a traffico limitato, una telecamera visualizza ogni varco e tiene le vetture sotto controllo.

In pratica, sfuggire alle verifiche delle assicurazioni RC Auto diventa impossibile. Non esistono più i controlli a caso, ma ogni singolo veicolo viene monitorato e nessun trasgressore può sfuggire alle regole ed evitare di pagare una multa più o meno salata. Il pagamento delle polizze viene ancora evaso da una quantità fin troppo elevata di guidatori.

L’Italia ha così scelto di liberalizzare l’elettronica, seguendo il percorso già intrapreso da diversi paesi europei quali Gran Bretagna, Germania, Francia e Spagna. I tagliandi sono destinati ad avere vita breve, anche se dovranno essere esposti fino al prossimo 18 ottobre, dato che attualmente risultano ancora in vigore.

L’atto di accertamento di infrazione potrà essere decretato anche a distanza e le evasioni saranno ridotte praticamente al minimo. Ovviamente, i sistemi di rilevazione da una certa distanza dovranno ricevere l’omologazione per fare in modo che le nuove leggi entrino in vigore.

Gli automobilisti italiani devono quindi prepararsi a dire addio al tagliando della RC Auto, sostituito da sofisticati sistemi elettronici.

CONDIVIDI

Facci sapere cosa ne pensi !