Assicurazione chilometrica per auto: conviene?

Nasce una nuova tipologia di assicurazione auto, ossia quella a chilometri. Questa assicurazione è stata adottata da diverse compagnie che garantiscono una pagamento della polizza in base ai chilometri percorsi dall’assicurato.

Nel momento in cui si decidere di optare per questa polizza sarà necessario montare una scatola nera sulla batteria della vostra automobile, o per meglio dire un vero e proprio dispositivo satellitare che controllerà tutti i vostri movimenti, calcolando cosi i vostri chilometri. Di norma, la scatola nera viene data in comodato d’uso dalla compagnia assicurativa senza nessun costo, nè acconto.

Questo sistema satellitare vi permetterà di ricostruire la dinamica di un eventuale incidente, di contare i chilometri realmente effettuati e di individuare la posizione della vostra automobile in caso di furto. Per cui potrete avere più funzioni con un unico sistema satellitare. Il premio riguardante questa tipologia di assicurazione viene stabilito in base ai chilometri realmente effettuati.

Il diretto interessato, ovviamente sceglierà quella più vicina a se stessi e inizialmente pagherà una cifra forfettaria che verrà stabilita nel contratto iniziale. Se si sfiora i chilometri previsti all’inizio, allora la compagnia assicurativa aggiungerà una somma da pagare in base alle distanze in eccesso percorse. Questa tipologia di polizza assicurativa conviene molto a chi non usa molto spesso l’auto o che in ogni caso pensa di non superare i chilometri imposti dalla compagnia al momento della stipula del contratto assicurativo.

E’ bene, solo in questo caso il premio può arrivare addirittura può giungere al dimezzamento della somma iniziale. Di norma è consigliata a tutti coloro che non superano i 5000 chilometri all’anno. Per quantità di chilometri superiori o che comunque oscillano tra 5000 e 10000 chilometri è bene effettuare dei veri e propri calcoli per regolarsi se realmente conviene, ma ciò dipenderà sempre dall’uso dell’auto, dalla modalità di utilizzo e dalla frequenza con cui essa viene usata.

Con quantitativi di chilometri maggiori a questa è consigliabile optare per una normale polizza assicurativa. In ogni caso sarà necessario consultare tutte le compagnie assicurative convenienti per farsi un’idea delle proposte.