Assicurazioni per le imprese

Le assicurazioni per le imprese possono essere fondamentali per garantire il buon andamento della propria azienda assicurando non solo i lavoratori ed i macchinari, ma anche i prodotti. Le polizze consentono alla produttività di procedere senza intoppi anche nel caso di siano degli errori gestionali e non solo di produzione.

Tutti coloro che operano in un qualsiasi settore possono essere coperti da una polizza assicurativa creata ad hoc per le varie esigenze. Anche i prodotti oggetto dell’azienda possono essere assicurati per essere tutelati e soprattutto per garantire il buon andamento dell’attività. Alcune polizze sono previste dalla legge e quindi sono obbligatorie, mentre altre sono facoltative ma non meno importanti.

Purtroppo le cronache sono piene di incidenti sul lavoro che capitano per pura casualità o per delle falle all’interno dei sistemi di sicurezza. Ecco perché assicurare una polizza diventa fondamentale per proteggere se stessi ed i propri cari da eventuali rischi. Le assicurazioni vengono contratte in base al tipo di lavoro svolto e all’esposizione al pericolo.

Infatti più aumenta il rischio e più diventa importante sottoscrivere una polizza che generalmente viene calcolata in base al reddito di colui che stipula il contratto e in base alle pericolosità del lavoro svolto. L’assicurazione copre anche eventuali danni causati a terzi durante lo svolgimento della propria professione.

Chi si occupa di aziende che producono prodotti da distribuire sul mercato deve obbligatoriamente sottoscrivere un’assicurazione sulla vendita della merce che potrebbe causare danni a terzi. Anche coloro che svolgono la libera professione possono contrarre un’assicurazione creato ad hoc. Essa non è obbligatoria ma facoltativa ed aiuta in caso si registrino infortuni o eventuali risarcimenti a terzi.

Gli errori dei medici, di architetti o di avvocati per la loro gravità comportano dei risarcimenti esosi che possono essere coperti da una polizza.

Assicurazioni imprese: stipulare le polizze per l’attività produttiva ultima modifica: 2015-10-31T11:00:02+00:00 da Alessio Pedrocco