Preventivi assicurativi: ecco i documenti necessari per richiedere quello della tua auto

E’ facoltà di chiunque sia titolare di una polizza assicurativa richiedere preventivi assicurativi per la propria auto in modo da cambiare compagnia, alla scadenza del contratto. Per procedere un questo senso sono richiesti pochi e semplici documenti: vi mostriamo, di seguito, quali sono e come fare…

 

Generalmente si richiede il libretto dell’automobile in questione, l’attestato di rischio relativo alla propria posizione assicurativa e i documenti personali dell’intestatario del veicolo per cui si richiede una nuova polizza. Recenti sono le normative che hanno mutato leggermente la materia riguardante le assicurazioni automobilistiche. E’ stato, infatti, abolito il tacito rinnovo, per cui è facoltà di ognuno poter cambiare compagnia senza preavviso alcuno all’attuale assicurazione.

Chi intende effettuare questa variazione, però, deve sapere che sono necessari un paio di documenti per poter creare un preventivo assicurativo su misura che sia il più possibile vicino alle esigenze del singolo cliente. Nel caso di un’automobile privata è necessario recarsi in agenzia portando con se il libretto dell’automobile, l’attestato di rischio e i propri documenti di identità.

Nel libretto si individuano tutti i dati del veicolo (anche quelli che magari possono sfuggire al proprietario). Nell’attestato di rischio si acquisisce la propria classe di merito oltre che la propria storia a livello assicurativo. Importanti novità sono state introdotte anche in merito alla necessità di presentare l’attestato di rischio in caso di preventivo e successiva stipula di un nuovo contratto. In molte agenzie, infatti, adesso la verifica viene fatta esclusivamente per via telematica.

Diversa è la situazione nel caso di veicoli aziendali. Per questi, si dovranno presentare, oltre ai documenti già citati, anche la Partita Iva, la ragione sociale e l’indirizzo della sede della società intestataria del mezzo. Se il veicolo è poi soggetto a leasing, sarà necessario comunicare anche il nome della società cui è affidata la pratica, nonché la data di scadenza prevista per il contratto.

Pochi e semplici, quindi, i documenti richiesti, ma assolutamente indispensabili, per richiedere nuovi preventivi assicurativi.